lunedì 14 gennaio 2013

Momenti.

Momenti in cui ti sembra di avere risposte precise davanti agli occhi o dentro alle orecchie, quei momenti in cui non puoi rallentare il battito del cuore perché ogni battito ti porta una bella conferma. 
Momenti di grande energia che vorresti incanalare in imbuti immaginari e imbottigliare ermeticamente per non perdere nemmeno una goccia di quella bella sensazione. 
Momenti fatti di infinite emozioni che ti cambiano il volto, allargano gli occhi, rilassano le guance e spingono in alto gli angoli della bocca. Quei momenti in cui hai la sensazione di non avere fretta di arrivare perché sai che arriverai, non sai dove, sai solo che arriverai e ti piacerà essere arrivato.
Momenti non sempre di serenità, anzi, spesso momenti di grande conflitto interiore. Momenti di non sonno, momenti in cui ti incanti guardando l'etichetta della bottiglia dell'acqua a tavola, momenti in cui anche la più banale parola ti apre un piccolo mondo inesplorato, momenti di doveroso silenzio, momenti in cui vorresti urlare e "disperdere" perché non c'è più posto per TUTTO. Momenti di pura follia. 
Momenti che arrivano inaspettati e che se ne vanno altrettanto rapidamente, inconsciamente e irrimediabilmente.
Momenti di cui ti nutri e dei quali non puoi più fare a meno.
Momenti che speri solo torneranno ad allargarti gli occhi, rilassarti le guance e spingerti in alto gli angoli della bocca.
Momenti che se li aspetti con tanta ansia non arrivano mai.
Momenti fatti di ogni momento, perché ogni singolo momento è il momento giusto per vivere un momento.



_momento

[mo-mén-to] s.m.

Minima quantità o frazione di tempo,considerata nella sua durata. 
attimo, istante, secondo, minuto.
















Valentina.

2 commenti:

  1. spesso ci dimentichiamo questa preziosa connessione con il presente, con il momento...
    belle le tue righe :-)
    un saluto,
    gabriella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabriella :)

      Sorrisi ^_^__^_____^

      Elimina